fbpx
Stampa
Categoria: Scarpe e Dintorni
Visite: 90
alluce valgo

Bentornati sul nostro blog, dove oggi ci occupiamo della cura del piede. La bella stagione è alle porte, è quindi il momento di dare una sana boccata di ossigeno ai nostri piedi. Che tu preferisca scarpe chiuse o aperte, abbi sempre cura nella scelta delle calzature. Infatti forse non sai che la qualità delle scarpe che indossi inficia sulla salute del piede, e quindi sul tuo benessere. Anche la conformazione della calzatura ha effetti sulla tua salute, nel lungo periodo. Ed è ciò di cui vi parleremo oggi: la vostra salute, attraverso la cura del piede.

Accorgimenti per la cura del piede

Creiamo scarpe di qualità, con particolare attenzione al fattore estetico, ed al gusto di chi indosserà le scarpe, però, come dicevamo poco sopra, abbiamo anche a cuore la vostra salute prendendoci cura dei vostri piedi, attraverso la realizzazione di scarpe artigianali su misura ed in edizione limitata, poiché i piedi sono una parte del corpo molto delicata.

Avete mai pensato a cosa succede ai vostri piedi chiusi in una scarpa poco traspirante, magari realizzata con materiali di scarsa qualità: completamente sintetici, per esempio, o contenenti solventi, collanti e vernici non adatti al contatto con la pelle? Nella migliore delle ipotesi contrarrete un rash cutaneo... senza dire nulla sul tanfo che tali scarpe genereranno, e che coinvolgerà immancabilmente anche i vostri piedi.

Già, perché tenere i piedi al chiuso di una scarpa non adeguatamente traspirante favorisce la proliferazione di batteri quali il Brevibacterium, i Propionibacteria o lo Staphylococcus epidermidis, responsabili del cattivo odore, grazie al fatto che ve ne sono dieci milioni per centimetro quadrato di superficie, e, nutrendosi di pelle morta, sudore e scorie secrete dalla nostra pelle generano cattivo odore. Poco di cui essere felici, insomma. Ed in estate il fenomeno peggiora, per ovvie ragioni di temperatura. Da qui il nostro suggerimento di acquistare scarpe con tomaia in pelle, ecopelle o tessuti naturali, per favorire la traspirazione. Attenzione anche alla suola: le gomme sintetiche trattengono il sudore!

Calzature ed alluce valgo

bbiamo già trattato la patologia dell'alluce valgo con un articolo dedicato, cui rimandiamo il lettore. Qui ricordiamo solo che a volte, anzi, spesso, le calzature sono responsabili della deformazione delle ossa del piede. Le scarpe eccessivamente strette, infatti, premendo sulle articolazioni, innescano nell'osso, nei tendini, e nei muscoli un meccanismo di adattamento, che favorisce il distanziamento dell'osso metatarsico dell'alluce dalle altre dita, per cui tendini e muscoli si dilatano di conseguenza, causando la fastidiosissima "cipolla".

Il nostro consiglio, in questo caso, è indossare scarpe comode, possibilmente con plantari con inserti morbidi per alleggerire l'impatto con il suolo lungo la camminata. Un toccasana per chi indossa scarpe tutto il giorno.

Piaciuto l'articolo? E le nostre scarpe? Visita anche le nostre pagine social: il nostro canale Youtube, la nostra pagina ed il nostro gruppo su Facebook, il nostro profilo Instagram e condividi!